Roberto Lipari e Miele all’Anfiteatro comunale di Zafferana

Dal 31 gennaio al 2 febbraio, in vista della Festa di Sant’Agata, SpaziOscena ospita un workshop dedicato alla tradizione delle ‘Ntuppatedde. Un laboratorio sulla performance urbana, sul corpo, sul modo di abitarlo e rappresentarlo.

Fino alla metà dell’Ottocento durante la festa in onore della Santa Patrona di Catania signore sposate o nubili si mescolavano tra la folla dei devoti, travestite e irriconoscibili, andavano tra i cittadini, a molestarli, toccarli, esigere regali, senza che i rispettivi padri o mariti potessero protestare. In seguito la curiosa tradizione fu interrotta perché proibita. L’ultima ‘Ntuppatedda apparve nel 1868 e fu cacciata via e insultata.

Oggi il progetto ‘Ntuppatedde, curato e ideato da Elena Rosa, non vuole farsi copia di una tradizione ormai scomparsa, ma intende essere manifestazione di un bisogno ancestrale del femminile di liberarsi in una festa gestita tutta al maschile. È la natura che fiorisce. È sovvertimento, azione estetica, danza, festa.

La loro apparizione, nella mattina del 3 febbraio, fra la gente che segue il raduno delle candelore, innesca reazioni e relazionI che generano la natura stessa della performance.

Programma
Mercoledì 31 gennaio – dalle 19:00 alle 21:00 (workshop)
Giovedì 1 febbraio – dalle 19:00 alle 21:00 (workshop)
Venerdì 2 febbraio –  dalle 16:30 alle 19:30 (workshop)
Sabato 3 febbraio – dalle 8:00 alle 13:00 performance all’interno della festa di S.Agata

Temi: preparazione dello stato interiore, fisico ed energetico della performance; studio dello spazio come contenitore performativo; storia delle ntuppatedde; connessioni fra tradizione, rito, festa e performance.

Modalità di partecipazione
Aperto a tutte le donne, non sono richieste esperienze pregresse.
Per candidarsi è necessario scrivere una mail a ntuppatedde@gmail.com o telefonare al 331 8562485.
È richiesto un contributo di € 30,00 per la gestione del progetto.

Informazioni utili
Ai fini del workshop, è necessario un abbigliamento comodo.
È indispensabile portare un abito bianco cerimoniale (sobrio) e scarpe bianche comode utili per l’uscita del 3 febbraio.

L’evento è curato da Elena Rosa, da circa quindici anni attiva come performer e sperimentatrice nel campo del teatro e del teatro-danza, lavora stabilmente a Catania insieme alla Compagnia Cuori Rivelati, di cui è co-fondatrice e regista. Dal 2010 dedica la sua ricerca artistica al tema della fragilità dei corpi esclusi, quali rivelatori di segni poetici e di scritture drammaturgiche. Riunisce nella sua compagnia attori che fanno del teatro un’urgenza. È ideatrice e performer dal 2013 del progetto ‘Ntuppatedde.

Spazio Oscena è un luogo di ricerca e laboratorio permanente di teatro, danza, sperimentazione estetica. Dal 2015 a Catania è centro di produzione degli spettacoli della compagnia Cuori Rivelati e sede di Scuola Oscena diretta da Marcello Sambati.

31 Gen 2018
  • Via Giuseppe Macherione, 21 - Catania
  • 19:00 19:00
FREE ENTRY

PROSSIMI EVENTI

  • Non ci sono eventi in questa posizione

  • Salva sul calendario

    0
    Sto caricando la mappa ....