Da Vicolo stretto “L’occhio della macchina”

Mercoledì 14 novembre la libreria Vicolo stretto presenta "L'occhio della macchina" un libro di Simone Arcagni.

Libro
Se ogni epoca propone uno specifico sguardo sul mondo, allora qual è la logica e la natura dell'occhio contemporaneo?L'occhio della macchina connette la storia dell'Informatica con il pensiero visivo, propone esempi, storie e suggestioni, mostra il funzionamento di hardware e software, descrive media e dispositivi.
Psicologi e neuroscienziati affiancati da ingegneri informatici cercano di capire dallo studio della visione le dinamiche della percezione fino a spingersi alle soglie della coscienza stessa.
Un occhio informatico che si sviluppa in campi come l'Imaging, la Computer Vision, la Computer Graphics, la realtà virtuale e la realtà aumentata. Un occhio dei Sensori e dell'Intelligenza artificiale, che vive di Informazioni e Database. L'occhio della Robotica e della Domotica, dei droni a volo autonomo, delle auto che si guidano da sole, degli algoritmi di Google, di Netflix e di Amazon.

Autore
Simone Arcagni  studioso di cinema, media, nuovi media e nuove tecnologie è professore associato presso l'Università di Palermo. Collabora con «Nòva - Il Sole 24 Ore», «Oxygen», «Technonews», «Segnocinema» e altre riviste scientifiche e di divulgazione scientifica.Consulente di festival, enti, case editrici fa parte di diversi comitati scientifici nazionali e internazionali.Ha pubblicato "Visioni digitali" (2016) e "L'occhio della macchina"(2018) per Einaudi editore.

14 Nov 2018
  • via Santa Filomena, 38 - Catania
  • 19:30
FREE ENTRY

Salva sul calendario

0