Fresu e Di Bonaventura, in concerto al Bellini per l’AIRC

Il 10 novembre 2019 in occasione della manifestazione nazionale "I giorni della ricerca 2019", Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura, si esibiscono per la prima volta insieme al Teatro Massimo Bellini di Catania.

Presenta la serata l'attrice catanese Manuela Ventura.

Anche quest'anno la Fondazione AIRC - Associazione Italiana Ricerca sul Cancro - Comitato Sicilia, organizza a Catania un grande concerto-evento di beneficenza, con l’obiettivo di raccogliere fondi da destinare alla ricerca scientifica anche nei poli universitari siciliani.

Ad esibirsi insieme i due talenti del jazz contemporaneo: Fresu, trombettista capace di improvvisazioni poetiche; Di Bonaventura, pianista, compositore e suonatore di bandoneòn. In duo, esplorano una dimensione espressiva più intima, cercando la poesia dei piccoli suoni e di un gesto musicale non altisonante, ma proprio per questo ancora più espressivo e significativo.

Obiettivo della serata quello di raccogliere fondi da destinare alla ricerca scientifica, finanziando alcuni progetti dei poli universitari siciliani.

Alla raccolta fondi di “Catania per AIRC” partecipa anche l’Ame (Associazione Musicale Etnea). S

GLI ARTISTI
A proposito di Fresu e di Bonaventura: conosciutisi con il progetto “Mistico Mediterraneo” – opera creata insieme al celebre ensemble vocale corso A Filetta e pubblicato poi su disco dalla tedesca ECM - Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura hanno scoperto una profonda affinità sviluppando una poetica comune in diverse esibizioni dal vivo tra cui il progetto concertistico ispirato a Corto Maltese, l'indimenticabile personaggio delle avventure a fumetti disegnate da Hugo Pratt. Sono queste esperienze ormai quasi decennali ad averli portati all'idea di incidere in duo, per esplorare una dimensione espressiva più intima in cui il trombettista sardo e il bandoneonista marchigiano cercano e ritrovano la poesia dei piccoli suoni e di un gesto musicale non magniloquente ma proprio per questo ancora più espressivo e significativo in un'epoca di crescente rumore e pressione acustica. L'attenzione è tutta sui colori generati dal soffio che scorre nei pistoni degli strumenti di Fresu e fa vibrare le ance del bandoneon di di Bonaventura: in questo senso va la rinuncia del trombettista all'uso dei suoi fedeli effetti elettronici, che vengono invece usati nelle esibizioni dal vivo del duo, come significativi sono i passaggi in cui sono i suoni del metallo percosso da Fresu o quello dei tasti premuti a vuoto da di Bonaventura a fare da accompagnamento ritmico: segni sonori ispirati alla miglior tradizione di quello che potrebbe essere definito l'umanesimo strumentale del jazz in cui la presenza di rumori “parassiti” restituisce la fisicità del rapporto con gli strumenti musicali, dal soffio del tenore di Ben Webster al ronzio del basso di Charles Mingus: essenziale in questo processo la prospettiva sonica curata da Stefano Amerio.

Biglietti su circuito Box Office:
- € 5,00 platea e palchi di I e II ordine + dp
- € 25,00 palchi di III e IV ordine + dp
- € 15,00 galleria + dp

Info
095.506848; cell. 3331879440 – 3492411995 – 3389224603; email: del.catania@airc.it.

10 Nov 2019
  • Piazza Vincenzo Bellini - Catania
  • 20:00
  • € 5,00 platea e palchi di I e II ordine + dp
  • € 25,00 palchi di III e IV ordine + dp
  • € 15,00 galleria;Più diritti di prevendita + dp

PROSSIMI EVENTI


Salva sul calendario

0