Mimì Sterrantino e Davide Campisi in concerto da Gammazita

Mercoledì 12 giugno alle 21:30 a Piazza dei Libri Mimì Sterrantino e Davide Campisi in concerto da Gammazita.

I due cantautori siciliani presentano uno spettacolo musicale inedito proponendo brani scritti e composti dagli stessi artisti e rimescolati in una nuova ricetta musicale, tutta da scoprire.

Mimì Sterrantino: Chitarra, Banjo e voce
Davide Campisi: Kajon, Tamburi a cornice e voce

Mimì Sterrantino
Domenico Sterrantino, detto Mimì, nasce nel gennaio del 1984 sulla sponda di un ghiacciato fiume della Svezia del nord, ma solo dopo pochi mesi si trasferisce sulla calda costa della Sicilia orientale a Castelmola, ridente paesino arroccato sopra Taormina. Dal padre, cantautore folk, assorbe la passione per la musica e per la chitarra: dalla madre, svedese, prende quel tocco cosmopolita che gli permette di affiancare alla passione per la musica dei cantautori folk siciliani, l'amore per la musica internazionale. Passa ore ed ore ad ascoltare di tutto: dal rock al balcanico, dai canti popolari al blues, dalla world music ai cantautori italiani e americani. A diciannove anni inizia a comporre brani suoi, rielaborando le influenze musicali in maniera originalissima, dando vigore alla sua composizioni con la sua voce calda e profonda. I suoi brani vibrano dello spirito contestatario della migliore tradizione cantautoriale italiana, della poesia dei grandi, della magia creativa di una mente pura schierata contro gli obbrobri della società contemporanea e di mondi e avventure fantastiche.

Davide Campisi
Davide all'età di 16 anni intraprende lo studio della batteria partecipando a diversi corsi nazionali. Da 15 anni studia stili e tecniche degli strumenti ritmici della tradizione musicale popolare del Sud Italia: i tamburi a cornice. Fin dai primi approcci con lo strumento ha collaborato con diversi musicisti di fama nazionale. Oggi prosegue la ricerca sui ritmi ancestrali del cuore isolano sperimentando sui suoi tamburi forme sonore e tecniche espressive nuove e contemporanee che hanno trovato spazio negli spettacoli del gruppo ennese di musica etnica I Petri Ca Addumunu (di cui è stato membro fondatore) e nel proprio percorso personale da solista nonchè nelle formazioni di diversi progetti musicali in cui è inserito come percussionista. Infatti, negli ultimi quattro anni ha collaborato con vari artisti partecipando a diversi progetti musicali e alla realizzazione di prodotti discografici e audiovisivi in qualità di percussionista e in qualità di autore ed esecutore di colonne sonore. Nel 2015 porta nei teatri e nelle piazze il nuovo progetto musicale da solista dal titolo “BADR”(luna piena)con questo lavoro arriva tra i primi 8 finalisti su 1.500 partecipanti al contest del concertone del primo maggio a Roma. Nel 2017 Arriva finalista al concorso Premio Andrea Parodi e sempre nel 2017 esce l’album con l’etichetta discografica CNIunite dal titolo “Democratica”. Nell’estate 2018 vince il premio come percussionista solista PYR INNOVATION LAB al festival 1000 Beats promosso dall’European drum & percussion academy a seguito del quale partecipa al Festival Internazionale di percussioni Gongs&Skins tenutosi in Myanmar (Ex Birmania) nel Novembre 2018.

Ingresso gratuito con contributo libero

 

12 Giu 2019
  • piazza Federico di Svevia, 92 - catania
  • 21:30
FREE ENTRY

PROSSIMI EVENTI

  • Non ci sono eventi in questa posizione

  • Salva sul calendario

    0