“CATANIA LIUTAIA”, ALL’UNIVERSITÀ LA MEMORIA E L’EREDITÀ DELLA GRANDE TRADIZIONE ARTIGIANA ETNEA

Catania è una città che ha dato i natali a grandi artisti, ma è stata anche la patria di straordinari artigiani, come quei mastri liutai che nell’Ottocento e nel Novecento la resero il principale polo produttivo in Italia per la fabbricazione di mandolini, chitarre e altri strumenti a corda, ricercati per la qualità del suono e la loro bellezza estetica. Nel capoluogo etneo operavano ben oltre 130 botteghe di liuteria di diversa natura e dimensione che producevano annualmente parecchie decine di migliaia di strumenti, esportandoli in tutto il mondo.

Un ricco patrimonio oggi quasi del tutto scomparso che viene adesso riportato alla luce dalla mostra “Catania liutaia – mostra di strumenti, botteghe, documenti” allestita all’Università di Catania, nell’aula 13 del Palazzo centrale e negli spazi museali di Palazzo Sangiuliano, fino al 14 luglio prossimo. L’esposizione, che inaugura il cartellone dell’edizione 2023 del Marranzano World Fest, è organizzata in collaborazione tra l’Associazione Musicale Etnea e Fondazione Kalos – Antichi Mestieri d’Arte, che ne ha curato l’allestimento, e con il patrocinio dell’Ateneo (SiMuA, Archivio storico), consentirà di immergersi nell’arte e nella storia, poco conosciuta, della produzione di strumenti a corde a Catania, attraverso gli strumenti stessi, oltre a immagini e testimonianze di vita e lavoro nelle botteghe artigianali catanesi che hanno vissuto le diverse fasi della parabola storica della liuteria catanese.

In mostra pregiati oltre 40 strumenti d’epoca provenienti da diverse collezioni (Fondazione Kalos, Giorgio Maltese, Vincenzo Maravigna), prodotti dalle principali botteghe catanesi di liuteria, insieme con immagini, documenti, cataloghi, antiche fotografie, attrezzi, arnesi, e la ricostruzione, in una sala di Palazzo Sangiuliano, di una antica bottega di liuteria.

La mostra è visitabile dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:30 e il martedì e giovedì anche dalle 15:00 alle 17:00.
Sabato e domenica chiusa.

 

01 Giu 2023
14 Lug 2023
FREE ENTRY

PROSSIMI EVENTI

1 2 3 4 5 6 7 8
MUSEI

Salva sul calendario

0