GIORNATA DELLA LETTERATURA, AL MONASTERO DEI BENEDETTINI UN ITINERARIO TRA NOVELLE VERGHIANE

Sarà dedicata al maestro del Verismo, Giovanni Verga, la “Giornata della letteratura 2022”.
In programma giovedì 10 novembre, l’iniziativa è promossa dalla Sezione didattica della Associazione degli italianisti.

Dal 2014 la Giornata della letteratura coinvolge la ricerca di scuola e università nella riflessione sull’importanza del testo letterario nell’educazione al dialogo intersoggettivo e nello sviluppo delle capacità critiche e interpretative alla base della formazione del cittadino.
Nella ricorrenza dei 100 anni dalla scomparsa di Giovanni Verga, quest’anno l’evento è dedicato al maestro del Verismo. L’anniversario verghiano offre l’occasione per proporre, come filo conduttore di questo e dei prossimi appuntamenti, la lettura di grandi classici della letteratura italiana.
«L’opera di Verga ne possiede tutte le caratteristiche: la forza periodizzante, il dialogo con i contemporanei europei, l’adesione alle questioni più importanti e urgenti della letteratura di ogni tempo e luogo, la sperimentazione linguistica, le invenzioni di tecnica narrativa, gli echi e le riprese nella letteratura successiva – spiega Andrea Manganaro, ordinario di Letteratura italiana dell’Università di Catania e presidente dell’Associazione degli Italianisti-Sezione Didattica -. In tutte le sedi italiane di ADI-SD, scuole e università, tenendo fermamente al centro della loro attenzione la lettura dei testi, affronteranno e si confronteranno su aspetti diversi dell’opera di Verga, alla quale potranno essere accostate anche pagine di altri autori, rilevanti nella tradizione locale o significative per la rivisitazione contemporanea della produzione verghiana».
A Catania, dove Verga nacque e morì, giovedì 10 novembre, dalle ore 10:00 alle 13:00, al Monastero dei Benedettini, studenti e studentesse dei licei Boggio Lera (Catania), Majorana (San Giovanni La Punta), Marchesi (Mascalucia), Principe Umberto (Catania), Spedalieri (Catania) e l’I.I.C. Columba (Sortino) “incontreranno” il maestro del verismo nella sede del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania, patrimonio Unesco, in un itinerario tra le novelle verghiane di cui saranno attori e spettatori insieme ai docenti.
Concluderanno il percorso gli interventi dei docenti Gabriella Alfieri (presidente del Consiglio scientifico della Fondazione Verga) e Andrea Manganaro (vicepresidente del Consiglio scientifico della Fondazione Verga e presidente nazionale di ADI-SD).

L’incontro sarà preceduto da un BookTok prodotto da allieve e allievi delle scuole che sarà proiettato nell’aula magna del Liceo “Boggio Lera”.
«La collaborazione tra scuola e università, cifra caratterizzante l’attività delle sedi che aderiscono all’iniziativa, sigla il ruolo della scuola nella verifica delle ipotesi interpretative di testi e autori elaborate in sede scientifica; la scelta del termine “verifica”, in sostituzione del più tradizionale “divulgazione”, evidenzia la dimensione sociale e civile della letteratura e la funzione dell’istituzione scolastica come primo e fondamentale luogo dell’incontro fra lettore e testo – evidenziano i docenti Gabriella Alfieri e Andrea Manganaro -. Il coinvolgimento attivo dei dipartimenti universitari testimonia l’importanza del confronto costante con la ricerca nella costruzione di percorsi formativi davvero efficaci e adeguati ad affrontare le sfide del presente».
L’iniziativa è coordinata da Francesca Macro e Laura Lupo con il contributo di Maria Rita Giansanti, Luisa Mirone, Maria Teresa Rizzo, Tatiana Severi, Maria Strazzeri e Maria Grazia Tomaselli.

10 Nov 2022
FREE ENTRY

PROSSIMI EVENTI

1 2 3 4 5 6 7 8
In Sicilia

Salva sul calendario

0